Esistono numerosi strumenti economici che favoriscono le attività agricole, sia volti a supportare l’avvio di una nuova attività in questo settore sia tesi a far crescere le imprese già esistenti. L’obiettivo è quello di incentivare le nuove generazioni ad avvicinarsi all’imprenditoria agricola, fornendo loro contributi e sussidi di vario genere. Sono tantissimi, infatti, i bandi pubblici rivolti agli imprenditori agricoli a condizioni particolarmente agevolate. Dai finanziamenti per l’insediamento dei giovani in agricoltura alle agevolazioni per il ricambio generazionale, passando per i contributi dell’Unione Europea.
Questi contributi, inoltre, rappresentano un valido aiuto anche per le imprese esistenti, consentendo un ammodernamento delle strutture esistenti, l’implementazione di nuove tecnologie ed attrezzature, la realizzazione di siti per la vendita on-line, la formazione degli agricoltori su più fronti. Tra le opportunità per il settore agricolo sono da ricordare anche i finanziamenti concessi dagli istituti di credito sotto forma di prestito a condizioni favorevoli per tassi di interesse, facilità di richiesta e di erogazione. Gli enti autorizzati ad erogare i fondi agli aspiranti imprenditori agricoli o alle aziende già esistenti sono diversi. L’Unione Europea è da sempre impegnata nell’agevolare le piccole e medie imprese del settore agricolo per favorire la crescita e l’occupazione. Discorso simile va fatto per le Regioni italiane, anch’esse pronte a sostenere con adeguate risorse finanziarie, anche a fondo perduto, gli investimenti delle aziende agricole. Le soluzioni per investire nel settore agricolo accedendo a qualche importante agevolazione economica, finanziamenti a fondo perduto o a tasso zero, esistono e sono numerose. Occorre studiare i bandi o affidarsi alla consulenza di un esperto della materia per decidere lo strumento più idoneo alle diverse esigenze aziendali. Solo così un eventuale investimento nel campo dell’agricoltura diventerà più leggero, riducendo notevolmente i rischi di impresa.
Anche i frutteti e la coltivazione di erbe officinali possono essere oggetto di finanziamento: consulta la sezione relativa alle Piante da frutto e alle Erbe Aromatiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.